Il pancotto di Viareggio

Scritto da La Redazione

ll pancotto di Viareggio è un gustoso piatto unico della tradizione marinara toscana.
Nasce come piatto povero e di recupero: pane secco cotto con pomodoro, aglio, olio e peperoncino e arricchito dal pesce di paranza che, marinai e pescatori, avevano a disposizione.
Ingredienti per 4 persone:
– 4 gamberi
-2 totani
-arselle fresche ( ma va bene anche un vasetto di quelle conservate)
-pane raffermo 3 etti
-1barattolo di pomodori pelati
-sale,olio, aglio,peperoncino, prezzemolo

Preparate tutti gli ingredienti che vi servono per realizzare il pancotto di Viareggio.
Spezzettate le fette di  pane e mettetele a bagno in una ciotola d’acqua per almeno un’ora. Nel frattempo pulite tutto il pesce: sgusciate i gamberi ed eliminate il filetto nero dorsale, pulite i totani e tagliateli a pezzi regolari, mettete le arselle a spurgare in acqua fredda e salata.
Preparate il fumetto di pesce, usando i carapaci dei gamberi. Infine scolate le arselle dall’acqua di spurgo, sciacquatele sotto l’acqua corrente e fatele aprire a fuoco vivace in un tegame coperto. Quando avrete tutto pronto scaldate un abbondante giro d’olio in un largo tegame e fatevi dorare gli spicchi d’aglio e un pezzo di peperoncino.
Aggiungete il pomodoro e fate bollire a fuoco vivace per alcuni minuti, quindi aggiungete sia i totani sia le arselle sgusciate.
Strizzate molto bene il pane, aggiungetelo all’intingolo e fate cuocere per circa 30 minuti bagnando ogni tanto con il fumetto di pesce. A un minuto da fine cottura unite i gamberi e un ciuffo di prezzemolo fresco tritato finemente.
Buon appetito!

Torna a:

Libro aperto menotre
Seguici su

menotre

Prossimo numero:
Noi, a cavallo del millennio